private CONVERSATIONS (conversazioniprivate@gmail.com)

maggio 9, 2008

l’orribile thread con cui (temporaneamente) si autosospende blogbabel

Filed under: Uncategorized — marcellopera @ 11:00 pm
Tags: ,
1. PaulTheWineGuy

Lo so, non potete per un dettaglio tecnico. Ah, e che i dati sono pubblici ecc.ecc. Tentar comunque non nuoce: chiedere è lecito.. 🙂 Con la presente chiedo che il mio blog/tlog, il mio feed e i miei link inbound e outbound non vengano conteggiati, calcolati, mostrati, elaborati su BB senza accrocchi tipo dover proteggere con password il mio feed aspettando solo sei mesi. Del resto è solo questione di rimozione di un record da un database, no? Ringraziando per i lieti  momenti che mi avete regalato, mi è gradito porgervi distinti saluti ed un sincero augurio di buon lavoro. Paul (The Wine Guy)
(2 utenti) 19 Mar, 23:45
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“99c6d3fdb32e9845”);
msg._init(“99c6d3fdb32e9845”, “27df6bbf-63ba-4d59-af39-d992e7327aa5@s8g2000prg.googlegroups.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

2. Giovanni Barbieri
Vedi profilo
(1 utente) Altre opzioni 20 Mar, 09:21
Da: “Giovanni Barbieri” <giovanni.barbi@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 08:21:11 +0100
Locale: Gio 20 Mar 2008 09:21
Oggetto: Re: [blogbabel] Cancellazione da BB

On Wed, Mar 19, 2008 at 10:45 PM, PaulTheWineGuy <paul.wine@gmail.com>
wrote:

> Lo so, non potete per un dettaglio tecnico.
> Ah, e che i dati sono pubblici ecc.ecc.

> Tentar comunque non nuoce: chiedere è lecito.. 🙂

Ciao Paul.
Se conosci già la risposta, ti risparmio il penoso link alle faq che ho
poc’anzi dato ad una stessa richiesta.
Un saluto.

Giovy

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_02543a1d86241e08 = new RAT_RatingHolder(‘02543a1d86241e08’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“02543a1d86241e08”);
msg._init(“02543a1d86241e08”, “34555f900803200021r33836030la47233d9ecebe5e@mail.gmail.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_99c6d3fdb32e9845”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

3. PaulTheWineGuy
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 09:44
Da: PaulTheWineGuy <paul.wine@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 00:44:41 -0700 (PDT)
Locale: Gio 20 Mar 2008 09:44
Oggetto: Re: Cancellazione da BB

> Ciao Paul.
> Se conosci già la risposta, ti risparmio il penoso link alle faq che ho
> poc’anzi dato ad una stessa richiesta.

Giovanni, grazie della risposta.
Sappiamo benissimo tutti che ̬ fattibile (e che voi editor potete Рma
non volete per vostro regolamento interno – cancellare un blog).
Se posso permettermi di dare un consiglio, prima di discutere quanto
valore dare ad un link dovreste, in tutta serenità, discutere ancora
una volta se onorare o meno le richieste di cancellazione, che ormai –
da quello che posso aver sentito –  stanno diventando parecchie per le
più svariate ragioni.
In caso approntiate un sistema di cancellazione dei blog / tlog
acconsento – in tutta celerità – che il mio tumblelog sia il primo ad
essere cancellato, anche solo per provare la query per vostro testing
interno.

Grazie ancora
Paul

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_525f3f3b35e0803f = new RAT_RatingHolder(‘525f3f3b35e0803f’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“525f3f3b35e0803f”);
msg._init(“525f3f3b35e0803f”, “f6c8a825-0d08-4519-b43c-6be354115ca0@m34g2000hsc.googlegroups.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_02543a1d86241e08”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

4. Giovanni Barbieri
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 09:52
Da: “Giovanni Barbieri” <giovanni.barbi@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 08:52:04 +0100
Locale: Gio 20 Mar 2008 09:52
Oggetto: Re: [blogbabel] Re: Cancellazione da BB

On Thu, Mar 20, 2008 at 8:44 AM, PaulTheWineGuy <paul.wine@gmail.com>
wrote:

> > Ciao Paul.
> > Se conosci già la risposta, ti risparmio il penoso link alle faq che ho
> > poc’anzi dato ad una stessa richiesta.

> Giovanni, grazie della risposta.
> Sappiamo benissimo tutti che ̬ fattibile (e che voi editor potete Рma
> non volete per vostro regolamento interno – cancellare un blog).

Paul, tutto il mondo sa che potenzialmente “possiamo” farlo.
Il “problema” (che forse non vi ostinate a capire) è che, al momento, TUTTI
possono segnalare tutto. Se io elimino il tuo blog, dopo 1 secondo chiunque
può risegnalarlo. Ed io dovrei rimuoverlo nuovamente. E verrebbe
risegnalato. Ed io dovrei rimuoverlo ancora. E dato che già ci vuole tempo
per approvare un blog ed eliminarlo, capisci facilmente la perdita di tempo
infinita che ciò comportarebbe.
Quindi, in mancanza di un sistema di claiming della paternità di un blog (ed
un sistema che permetta la segnalazione solo ai proprietari) non possiamo
fare altro.
E’ già stato detto innumerevoli volte. Lo ripeto ancora… AL MOMENTO quello
che possiamo fare è scritto nelle faq. Quando sarà disponibile un sistema
per essere cancellati senza problemi, chi ha chiesto di farlo ne avrà
facoltà.
Saluti,

Giovy

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_e8f987dd007b8dcb = new RAT_RatingHolder(‘e8f987dd007b8dcb’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“e8f987dd007b8dcb”);
msg._init(“e8f987dd007b8dcb”, “34555f900803200052w683af317y6894bac34014101c@mail.gmail.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_525f3f3b35e0803f”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

5. .mau.
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 10:38
Da: “.mau.” <dotmau@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 01:38:54 -0700 (PDT)
Locale: Gio 20 Mar 2008 10:38
Oggetto: Re: Cancellazione da BB
On Mar 20, 8:52 am, “Giovanni Barbieri” <giovanni.barbi@gmail.com>
wrote:

> Paul, tutto il mondo sa che potenzialmente “possiamo” farlo.
> Il “problema” (che forse non vi ostinate a capire) è che, al momento, TUTTI
> possono segnalare tutto. Se io elimino il tuo blog, dopo 1 secondo chiunque
> può risegnalarlo. Ed io dovrei rimuoverlo nuovamente. E verrebbe
> risegnalato. Ed io dovrei rimuoverlo ancora. E dato che già ci vuole tempo
> per approvare un blog ed eliminarlo, capisci facilmente la perdita di tempo
> infinita che ciò comportarebbe.

Giovy, stai dicendo che a nessuno degli editor è venuto in mente *il
concetto*
di blacklist per BlogBabel?
Non mi sembra una cosa così complicata, onestamente: un sistema che
non è completamente automatico ma dà comunque un buon compromesso
è ad esempio
– l’autore del blog richiede la cancellazione
– gli editor gli chiedono di postare un post con un testo
predeterminato e un
codice one-time da loro generato
– l’autore posta il post
– gli editor tolgono il blog dalla classifica e inseriscono il feed (e
il nome del
blog) nella blacklist.
A questo punto, il modulo di segnalazione controlla se il blog
segnalato è
nella blacklist, e nel caso manda un messaggio automatico che spiega
perché la segnalazione non verrà usata. (potrebbe anche non farlo,
leggi
sotto, ma vi arriverebbero troppe domande)

Se mai l’autore cambiasse idea, basta che faccia la stessa operazione,
scrivendo un nuovo post con un nuovo codice di “riattivazione”. In
questo
modo, si può essere certi che la proposta sia partita da lui.

In realtà l’unica cosa da cambiare non è tanto “non prendere il feed
del blog” (nessuno ve lo può vietare…) ma “non inserire il blog
nella
classifica”, e di nuovo questo lo si fa con un controllo nella
blacklist.

ciao, .mau.

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_3f91e1f58559b689 = new RAT_RatingHolder(‘3f91e1f58559b689’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“3f91e1f58559b689”);
msg._init(“3f91e1f58559b689”, “f7a6c9ed-4d1c-4af6-af97-1d0d0a8f2f86@n75g2000hsh.googlegroups.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_e8f987dd007b8dcb”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

6. Giovanni Barbieri
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 10:46
Da: “Giovanni Barbieri” <giovanni.barbi@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 09:46:01 +0100
Locale: Gio 20 Mar 2008 10:46
Oggetto: Re: [blogbabel] Re: Cancellazione da BB

– Mostra testo tra virgolette –

Non mi pare di aver mai detto una cosa del genere, Maurizio… ed anzi, se
ne è parlato diffusamente e proprio nelle modalità che hai illustrato.
Il “problema” è che implementare una cosa del genere è tecnicamente
impegnativo (non parlo da esperto, sia chiaro… non conosco il codice di
BB) e Ludo in questo momento non può dedicarcisi perchè, ovviamente, deve
lavorare per portare il pane a casa e BB non gli offre da mangiare.
Quindi… magari in futuro arriverà, insieme a nuove feature…
… ma se non vedete nuove feature in BB è proprio perchè al momento non è
possibile implementarle. 🙂

Giovy

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_3b50007e8c73e7f0 = new RAT_RatingHolder(‘3b50007e8c73e7f0’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“3b50007e8c73e7f0”);
msg._init(“3b50007e8c73e7f0”, “34555f900803200146j6d931232je1fd6f2247af29d6@mail.gmail.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_3f91e1f58559b689”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

7. PaulTheWineGuy
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 10:55
Da: PaulTheWineGuy <paul.wine@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 01:55:34 -0700 (PDT)
Locale: Gio 20 Mar 2008 10:55
Oggetto: Re: Cancellazione da BB
On 20 Mar, 09:46, “Giovanni Barbieri” <giovanni.barbi@gmail.com>
wrote:

> Il “problema” è che implementare una cosa del genere è tecnicamente
> impegnativo (non parlo da esperto, sia chiaro… non conosco il codice di
> BB) e Ludo in questo momento non può dedicarcisi perchè, ovviamente, deve
> lavorare per portare il pane a casa e BB non gli offre da mangiare.

Gli editor di BB sono 6, e ammettiamolo, di questi sono attivi in modo
continuativo solo 2 (Giovy e Sw4n, a cui vanno tutti i miei sinceri
complimenti).
Detta questa triste premessa: basterebbe un semplice file txt in
comune tra gli editor per creare una blacklist dei blog / tlog che non
vogliono essere inclusi nuovamente, e non c’è bisogno di nessuna
programmazione addizionale, no?
Paul

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_358ccba08980577b = new RAT_RatingHolder(‘358ccba08980577b’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“358ccba08980577b”);
msg._init(“358ccba08980577b”, “f77026ab-8aea-4aee-8b48-e0fb647b75d6@m36g2000hse.googlegroups.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_3b50007e8c73e7f0”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

8. Giovanni Barbieri
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 11:03
Da: “Giovanni Barbieri” <giovanni.barbi@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 10:03:41 +0100
Locale: Gio 20 Mar 2008 11:03
Oggetto: Re: [blogbabel] Re: Cancellazione da BB

On Thu, Mar 20, 2008 at 9:55 AM, PaulTheWineGuy <paul.wine@gmail.com>
wrote:

> Gli editor di BB sono 6, e ammettiamolo, di questi sono attivi in modo
> continuativo solo 2 (Giovy e Sw4n, a cui vanno tutti i miei sinceri
> complimenti).

Grazie.

> Detta questa triste premessa: basterebbe un semplice file txt in
> comune tra gli editor per creare una blacklist dei blog / tlog che non
> vogliono essere inclusi nuovamente, e non c’è bisogno di nessuna
> programmazione addizionale, no?

E quindi, creato questo file txt, cosa abbiamo concluso? Riassumo:
Prima:
1) Un utente fa richiesta di essere cancellato
2) Lo cancelliamo
3) Viene nuovamente segnalato
– siamo punto ed a capo

Dopo:
1) Un utente fa richiesta di essere cancellato
2) Lo cancelliamo
3) Lo aggiungiamo alla lista
4) Viene nuovamente segnalato
5) Dobbiamo andare a verificare la lista per ogni blog che approviamo
6 ) Se è in lista lo cancelliamo
7) Viene nuovamente segnalato
– siamo punto ed a capo.

Io ci vedo solo un allungamento inutile delle operazioni che gli editor
dovrebbero fare… tu no?

Giovy

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_7b06d9124c79a857 = new RAT_RatingHolder(‘7b06d9124c79a857’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“7b06d9124c79a857”);
msg._init(“7b06d9124c79a857”, “34555f900803200203t1d60b1bageebd82f805c047eb@mail.gmail.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_358ccba08980577b”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

9. Matteo Balocco
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 11:06
Da: Matteo Balocco <matteo.balo@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 10:06:25 +0100
Locale: Gio 20 Mar 2008 11:06
Oggetto: Re: [blogbabel] Re: Cancellazione da BB
Paul, Irene,
una domanda diretta, solo per mia curiosità.
Se la classifica venisse disattivata, mantenendo attive le funzioni di
memetracking e ricerca, richiedereste comunque la cancellazione?
Teo
Giovanni Barbieri ha scritto:

– Mostra testo tra virgolette –


——————
Matteo Balocco
A Totanus in the Net – It’s easy, take it easy!
http://www.totanus.net/

Rispondi all’autore Inoltra Vota questo post: <!–
var rh_395d9f28fd9bac65 = new RAT_RatingHolder(‘395d9f28fd9bac65’, ‘0’, ”);
//–> Text for clearing space
Devi eseguire l’accesso prima di poter postare i messaggi.
Per pubblicare un messaggio è necessario, innanzitutto, partecipare a questo gruppo.
Aggiorna il tuo nickname nella pagina delle impostazioni dell’iscrizione prima di postare i messaggi.
Non sei autorizzato a postare messaggi.

<!–

var msg = G2_cardManager._getMessage(“395d9f28fd9bac65”);
msg._init(“395d9f28fd9bac65”, “47E22911.6050604@gmail.com”, true,
“over”, true, false,
“”, 1);

msg._setPrev(G2_cardManager._getCard(“msg_7b06d9124c79a857”),
1);

msg._addPreLoadHook(function() {

this._setPostCriticalWarning(document.getElementById(“pemj”).innerHTML);
this._setCanForward(true);

});

//–>

10. PaulTheWineGuy
Vedi profilo
Altre opzioni 20 Mar, 11:26
Da: PaulTheWineGuy <paul.wine@gmail.com>
Data: Thu, 20 Mar 2008 02:26:59 -0700 (PDT)
Locale: Gio 20 Mar 2008 11:26
Oggetto: Re: Cancellazione da BB
On 20 Mar, 10:06, Matteo Balocco <matteo.balo@gmail.com> wrote:

> Paul, Irene,
> una domanda diretta, solo per mia curiosità.
> Se la classifica venisse disattivata, mantenendo attive le funzioni di
> memetracking e ricerca, richiedereste comunque la cancellazione?
> Teo

Rispondo per me: sì. Definitivamente sì.
Paul

Annunci

luglio 6, 2007

speriamo che muoiano tutti

Filed under: Uncategorized — marcellopera @ 9:07 am

Ore 21.35 l’irruzione deve ancora essere decisa ma vengono inviate pattuglie per verificare la situazione attorno alla scuola che ospita la sede del Genoa Social Forum. Una funzionaria della centrale operativa (Co) parla prima con una pattuglia della Digos: “In piazza Merani ci hanno segnalato questi dieci zecconi (i manifestanti ma anche i giovani di sinistra, ndr) maledetti che mettevano i bidoni della spazzatura in mezzo alla strada…”. Alle 21.57 la stessa poliziotta parla via radio con un collega (R) il tono è rilassato e scherzoso.

R: “Ma guarda che io dalle 7 di ieri e di oggi sono stato in servizio fino alle 11, quindi… ho visto tutti ‘sti balordi queste zecche del cazzo… comunque…”. Co: “… speriamo che muoiano tutti…”. R: “Eh sei simpatica”. Co: “Tanto uno già va beh e gli altri… 1-0 per noi… tanto siamo solo sul 113 e registrano tutto”.


A cavallo della mezzanotte, al 113, arrivano le telefonate allarmate di residenti della zona. Ore 23.58: “… via Cesare Battisti… guardi che è un macello… “; ore 23.59: “Lo sapete che hanno attaccato i ragazzi qui della scuola Diaz”.

I primi feriti. Ore 00.17, l’agente al posto di polizia dell’ospedale San Martino chiama il 113: “Ascolta ha chiamato il 118 che sta arrivando una valanga di feriti, è possibile?”. 113: “Sì no, guarda io non te lo so dire…”.

Non hanno idea della situazione neanche gli agenti del reparto prevenzione mandati a piantonare i feriti all’ospedale. Alle 2.36 uno di loro chiama la Centrale operativa. “Sono 25 persone, uno ha problemi al torace… l’altro lo metti in chirurgia, l’altro in neurologia..”, 113: “Sono in stato d’arresto?”. Il poliziotto: “No devono essere accompagnati… si vede che questi sono i protagonisti degli scontri di oggi… però chi ha proceduto io non lo so”. Co: “Guarda non lo so neanche io… “.

Alla stessa ora il poliziotto al San Martino spiega al 113, che chiede se ci sono ferite da taglio: “No, no teste aperte a manganellate”.
Uno degli imputati il commissario Alfredo Fabbrocini parla al telefono con il 113 che chiede informazioni su quanto accaduto alla Diaz. Co: “Allora scusami esatto… quante persone avete accompagnato voi a Bolzaneto?”.

F: “Guarda ti direi una bugia, non lo so… c’era un tale caos, guarda, anche perché noi non accompagnavamo, noi facevamo la scorta… comunque c’era il funzionario della Digos, il funzionario della mobile”. Co: “E lì ti fermi… perché non c’era altro”. F: “Non lo so se non c’era altro, c’era qualche funzionario addetto della Digos, ce n’erano almeno tre o quattro.. c’era il dottor Sgalla, c’era anche Ciccimarra che li conosco, quella là più alta in grado non so chi era, comunque ce n’erano altri… ah c’era Gratteri, c’era il dottor Gratteri… loro hanno disposto il servizio, noi abbiamo fatto manovalanza…”.

All’1.23 Lorenzo Murgolo alto funzionario della questura di Bologna, indagato e poi prosciolto, si infuria con il 113 perché non arriva un pullman per il trasferimento dei “prigionieri” arrestati: “Sono il dottor Murgolo porca… perché non rispondete porca.. è tutt’oggi che non rispondete a sto ca… di 113.. “.
Cinque minuti dopo è ancora lui, in sottofondo si sente la gente che urla “assassini assassini”. L’operatrice del 113 è in difficoltà di fronte alla rabbia di Murgolo e chiama un funzionario ma la musica non cambia: “Ma porca… ma mi volete dire dov’è ‘sto pullman..”. 113: “La navetta è sul posto…”. M: “Mah.. io non la vedo”.

Alle 2.07 Mario Viola funzionario collaboratore di Roberto Sgalla capo ufficio stampa del capo della polizia chiama ripetutamente il 113 per avere una volante che li riporti indietro perché tutti i mezzi sono partiti “scordando” i due dirigenti. Alle 2.44 richiama e dice che è stato accompagnato dal capo della mobile “perché se aspettavamo una volante stavamo ancora lì”.

Mentre attendono di essere collegati dal centralino Viola parla con dei colleghi: “Che ha detto?… ha detto che non è stata proprio una bella cosa quella che abbiamo fatto” e un altro ribatte “che se ne andasse a fan… “.

Alle 3.05 Vincenzo Canterini (“… sai che non connetto più io.. dissociato.. davvero so dissociato…”) capo della celere romana parla con un suo attuale coimputato, Spartaco Mortola, ex dirigente Digos di Genova che agli agenti nel suo ufficio dice: “Oh ragazzi le molotov non lasciatemele qui…”. Sono le due bottiglie che, scoprirà la procura, furono introdotte nella Diaz dagli stessi poliziotti.

giugno 12, 2007

UNIPOL-DS, TUTTE LE INTERCETTAZIONI

Filed under: Uncategorized — marcellopera @ 10:26 am

Consorte: Nicò?
Latorre: Sei arrivato?

Consorte: Eh, sono arrivato sì!
Latorre: Dove cacchio stai? A cena stai eh?

Consorte: No, sto qua con i nostri amici banchieri a vedere come cazzo facciamo a rimediare ‘sti soldi.
Latorre: Ah! Te l´ho detto firmo io la fideiussione, non rompere eh. .. stai tranquillo

Consorte: Ma tu non sei credibile con i soldi, non c´hai una lira! Tu mi porti solo debiti.
Latorre: Se c´è una cosa che non ti porto sono i debiti

Consorte: Senti hai parlato con Massimo?
Latorre: Sì, ma lui domani deve andare a Massa Carrara
[…]

Consorte: Domani vado in Consob
Latorre: Uhm

Consorte: Incontro la cooperativa. .. mi devono dare ancora un po´ di soldi. .. se me li danno. .. eh. .. andiamo avanti
Latorre: Partiamo

Consorte: Sì
Latorre: Va bene, va bene

Consorte: Con questi signori abbiamo chiuso
Latorre: Come si sono presentati

Consorte: Bene, hanno spergiurato che loro neanche se glielo danno nel culo, danno le azioni agli spagnoli. Gli hanno posto solo una condizione per contratto che Abete e Della Valle devono stare fuori dalla Bnl.
Latorre: Eh va bè. Questa l´abbiamo posta pure noi, questa condizione
[…]

Latorre: Se vuoi ti passo Massimo
Consorte: Dai passamelo
D´Alema: Pronto?

Consorte: Massimo!. .. (ride). ..
D´Alema: Lei è quello di cui parlano tutti i giornali?

Consorte: Guardi, la mia più grande sfiga. Io volevo passare inosservato, ma non riesco a farcela
D´Alema: Eh. .. inosservato, sì!

Consorte: Massimo, ti giuro il mestiere che faccio io più si passa inosservati e meglio è. … niente Massimo sto provando a farcela. .. con l´ingegnere abbiamo chiuso l´accordo questa sera.
D´Alema: Ah!

Consorte: Nel senso che loro ci danno tutto. Adesso mi manca un passaggio fondamentale. Sto riunendo i cooperatori perché sono tutti gasati. .. gli ho detto però dovete darmi i soldi, non è che dovete solo incoraggiarmi
D´Alema: Di quanti ne hai bisogno ancora?

Consorte: Di qualche centinaia di milione di euro
D´Alema: Dopodiché fate da soli?

Consorte: Sì, sì
D´Alema: Tutto da soli?

Consorte: Sì, Unipol, cinque banche, quattro popolari e una banca svizzera
D´Alema: Ah, ah!

Consorte: E… eh. .. lì poi andiamo avanti. Ah no! C´è (H) opa anche (H) opa che lo fa. E andiamo avanti facciamo tutto noi. .. avremo il 70% di Bnl
D´Alema: Ho capito

Consorte: Secondo te Massimo, ci possono rompere i coglioni a quel punto?
D´Alema: No, no, no. Sì, qualcuno storcerà il naso diranno che tu sei amico di Gnutti e Fiorani
[…]
D´Alema: Va bene, vai avanti, vai

Consorte: Massimo noi ce la mettiamo tutta
D´Alema: Facci sognare, vai

Consorte: Anche perché se ce la facciamo abbiamo recuperato un pezzo di storia, Massimo. Perché la Bnl era nata come banca per il mondo cooperativo
D´Alema: E si chiama del Lavoro, quindi possiamo dimenticare?

Consorte: Esatto, è da fare uno sforzo mostruoso ma vale la pena a un anno dalle elezioni
D´Alema: Va bene vai!

2 – TELEFONATA 7 luglio 2005 ore 9.37
LatorreRicucci

Latorre: Pronto?
Ricucci:. ..

Latorre: Oggi mi pare che per. .. è una giornata importante per. ..
Ricucci: Sì

Latorre: Per una delle questioni. ..
[…]
Ricucci: Fra due giorni mi devo riuscire ad andarmene dall´ufficio perché se no, non riesco più manco a sposarmi

Latorre: No, no, per l´amor di Dio, prima la famiglia, poi tutto il resto.
[…]
Ricucci: Ti volevo dire che ho letto qui l´intervista di Fassino

Latorre: Non l´ho letta
Ricucci: E. .. e ha fatto una presa di posizione positiva su di me e lo volevo ringraziare

Latorre: Lo vedo alle 12.30 tra l´altro, oggi è una giornata campale. .. si capisce come finisce questo film di Bnl
Ricucci: Eh certo, l´altro giorno stavo insieme con Gianni, con Consorte

Latorre: Uhm
Ricucci: Insomma noi abbiamo dato la nostra disponibilità

3 – TELEFONATA 18 LUGLIO 2005
LatorreRicucci

Latorre: Stefano!
Ricucci: Eccolo! Il compagno Ricucci all´appello!

Latorre: (ride)
Ricucci: Ormai questa mattina a Consorte glielo ho detto: “datemi una tessera perché io non gliela faccio piu”, eh!

Latorre: ormai sei diventato un pericoloso sovversivo.
Ricucci: E sì, eh!

Latorre: Un pericoloso sovversivo, rosso oltretutto.
Ricucci: C´è anche il bollino stamattina!

Latorre: Sì.
[…]
Ricucci: Ho preso da Unipol, io tutto ho preso, tutto a posto, abbiamo fatto tutte le operazioni con Unipol quindi. ..

Latorre: Sì
Ricucci: Non ti posso dire niente

I due poi proseguono la conversazione parlando del fatto che nonostante il matrimonio Ricucci è già al lavoro poi. ..

Ricucci: Ci vediamo la prossima settimana, ma perché se ci sei mi piacerebbe averti martedì che facciamo questa festa a Santo Stefano che ho invitato tutti. .. Bellaveglia. .. tutti i cosi del Monte dei Paschi. .. tutti. ..

Ricucci: Tutti ci sono, c´è il prefetto, il questore, il presidente della Regione, Martini. .. eh il prefetto. .. il quest…. tutti, Consorte. .. tutti

4 – TELEFONATA 4 LUGLIO 2005
D´AlemaStefanini

«Ho fatto un po´ di chiacchierate anche milanesi… insomma alla fine se ce la fate poi vi rispetteranno». Così Massimo D´Alema, il 4 luglio 2005, avrebbe rassicurato Pierluigi Stefanini, presidente di Holmo, la holding della cooperative che controlla Unipol e ora presidente del gruppo assicurativo, in merito alle reazioni degli ambienti finanziari, anche di Milano, che non vedevano di buon occhio la scalata alla Bnl.

«Eh, Gianni, – avrebbe detto D´Alema al suo interlocutore – andiamo al sodo, se vi serve resta». E Consorte avrebbe ammesso: serve. Ad un certo punto Consorte passa il cellulare a Stefanini e D´Alema gli avrebbe detto: «Ringrazia i nostri amici». E poco dopo: «fate bene i conti, non sbagliate i conti». Il dialogo prosegue con una rassicurazione di D´Alema: «Comunque ho fatto un po´ di chiacchierate anche milanesi… insomma alla fine, se ce la fate poi vi rispetteranno»

A cura di Enrico Lagattolla, Gianluigi Nuzzi e Stefano Zurlo per “il Giornale”

1 – “PIERO, GRAZIE PER L’AIUTO…”
Fassino. Ecco Consorte. Pronto?

Consorte. Ciao Piero.

Fassino. E allora siamo padroni di una banca?
Consorte. È chiusa, sì.

Fassino. Siete padroni di una banca, io non c’entro niente.
Consorte. Sì, sì è fatta.

Fassino. È fatta.
Consorte. Abbiamo finito proprio cinque minuti fa, è stata una roba durissima. Però insomma…

Fassino. Alla fine cosa viene fuori? Fammi un po’ il quadro alla fine.
Consorte. Alla fine viene fuori che noi abbiamo diciamo quattro cooperative…

Fassino. Sì. Che prendono?
Consorte. Quattro cooperative il 4 per cento.

Fassino. L’una?
Consorte. No, no, no. L’uno per cento l’una.

Fassino. Uno per cento per quattro.
Consorte. Esatto.

Fassino. Che sono Adriatica, Liguria, Piemonte e Modena. Perfetto.
Consorte. Poi ci sono diciamo quattro banche italiane che l’un per l’altra hanno il 12 per cento.

Fassino. Come totale?
Consorte. Come totale, quindi le banche più le cooperative 16 per cento. Poi abbiamo tre banche internazionali che sono Nomura, Credit Suisse e Deutsche Bank che hanno l’un per l’altra circa il 14 e mezzo per cento.

Fassino. 14 e mezzo.
Consorte. Sì, poi abbiamo Hopa che ha il 4,99.

Fassino. Sì.
Consorte. Poi abbiamo due imprenditori privati, Marcellino Gavio e Pascotto che hanno l’1 e mezzo.

Fassino. Insieme?
Consorte. Insieme. Poi ad oggi c’è Unipol che ha il 15.

Fassino. Chi?
Consorte. Unipol. Quindi la prima cosa è che queste quote acquisite sono state acquisite non da noi ma dagli alleati, dagli immobiliaristi, che sono totalmente fuori.

Fassino. Tu adesso che operazione fai dopo questo?
Consorte. Ho lanciato l’Opa (Offerta pubblica d’acquisto, ndr).

Fassino. Hai già lanciato l’Opa obbligatoria?
Consorte. Esatto, questa mattina ho lanciato l’Opa obbligatoria allo stesso prezzo al quale sono state fatte le cessioni delle azioni degli immobiliaristi.

Fassino. 2,7?
Consorte. Esatto, per eliminare ogni tipo di speculazione, che non sono trattati tutti allo stesso modo. La legge ci avrebbe permesso di lanciarla a 2,55…

Fassino. E la Bbva cosa offre?
Consorte. 2,52, ma in azioni, noi offriamo in instant cash.

Fassino. Cazzo.
Consorte. No? Quindi una cosa totalmente diversa e in realtà noi abbiamo già in mano il 51 per cento perché tutti…

Fassino. Perché in realtà noi abbiamo il 15 più 4 delle Coop fa il 19 a noi, e come arrivi al 51 tu?
Consorte. Con le banche più…

Fassino. Ah sì, questa somma qui, fa il 51 certo.
Consorte. Quelle aziende ci hanno rilasciato a noi un diritto ad acquistare le loro azioni dietro nostra semplice richiesta se dall’Opa non dovessero arrivare azioni.

Fassino. Ho capito.
Consorte. Quindi noi come Unipol prendiamo comunque il 51.

Fassino. Ho capito.
Consorte. Se invece dall’Opa ci arrivano le azioni, quelli se le tengono.

Fassino. Se tu arrivi al 51 in altro modo loro si tengono quello.
Consorte. Esatto. Quindi è un’operazione che nessuno aveva né immaginato né pensato.

Fassino. Bene, bene.
Consorte. E abbiamo smontanto l’alleanza con gli immobiliaristi perché non c’è (…) Non siamo noi che abbiamo comprato dagli immobiliaristi. Abbiamo smontato i parvenu che dicevano che era un’azione nazionalistica perché abbiamo tre banche internazionali, la Nomura è la quarta banca nel mondo, la Suisse è tra le prime in Europa…

Fassino. Certo certo.
Consorte. La Deutsche Bank eccetera.

Fassino. Certo certo.
Consorte. Poi abbiamo alleati delle aziende, quindi soci stabili e noi abbiamo il 51. Ecco, poi abbiamo smontato…

Fassino. Possibili ricorsi in sede giudiziaria?
Consorte. Noi ad oggi non ne vediamo neanche uno, ma se li fanno…

Fassino. Cioè il fatto che contestualmente siano avvenute tutte queste cessioni loro lo…
Consorte. Abbiamo proprio costruito così, questo è il concerto fra alleati che le azioni le avevano già in mano. E poi lanci l’Opa, ma guarda caso allo stesso prezzo in cui è stato trattato queste azioni, quindi non hai penalizzato proprio nessuno. E la nostra offerta è decisamente migliore di quella degli spagnoli.

Fassino. Bene, bene.
Consorte. Invece avverrà che io li denuncio tutti, uno per uno.

Fassino. Prima di denunciare aspetta. Prima portiamo a casa tutto.
Consorte. Per noi l’operazione è finita.

Fassino. Loro adesso si scateneranno ancora di più. Ieri hai visto il… No ieri non l’hai visto hai lavorato tutto il giorno, ieri il Sole (il quotidiano Sole24Ore, ndr) ha fatto un’intera pagina contro di me.
Consorte. Ma perché là Piero, questi imbecilli, guardano a quest’operazione in chiave esclusivamente politica.

Fassino. Ma sì, sono dei deficienti.
Consorte. Esclusivamente politica. Questi dicono: cazzo, adesso i Ds, oltre ad avere il mondo cooperativo, oltre ad avere Unipol, oltre ad avere il Monte dei Paschi, che non è così, hanno anche Bnl. Il ragionamento demenziale che fanno è questo qui.

Fassino. Va bene e intanto noi lavoriamo.
Consorte. Però noi andiamo avanti, nonostante…

Fassino. Demenziale?
Consorte. No direi proprio di no. Ma noi sosterremo che è demenziale.

Fassino. Ma no, ma voi avete fatto un’operazione di mercato, quello che ho sempre detto io. Industriale.

Consorte. Industriale e di mercato.
Fassino. Esatto.

Consorte. La verità è indiscutibile.
Fassino. Bene, molto bene.
Consorte. Quindi Piero andiamo avanti.

Fassino. Congratulazioni.
Consorte. Credo che siamo raggiunti…

Fassino. Bravo bravo.
Consorte. Ti ringrazio anche per l’aiuto che ci hai dato, siamo arrivati a un punto importante secondo me.

Fassino. Bene, bene, bene.
Fassino. Ottimo.
Consorte. Ciao Piero, ci vediamo presto.

Fassino. Adesso dovete comportarvi bene. No, un consiglio preoccupatevi bene di come comunicate in positivo il piano industriale.
Consorte. Sì adesso chiamiamo Barabino (la società di consulenza Barabino & Partners, che interpellata smentisce di aver avuto rapporti con Unipol, ndr).

Fassino. Perché il problema adesso è dimostrare che noi abbiamo, che voi avete un piano industriale.
Consorte. No. Ma noi l’abbiamo veramente.

Fassino. E lo so bisogna farlo. Perché fino adesso loro stanno utilizzando l’idea che era soltanto un problema di accaparrarsi la banca e poi però non sanno cosa farne, non è così.
Consorte. Guarda, noi invece sosterremo questa tesi: che loro la banca la stavano svendendo.

Fassino. Esatto.
Consorte. E anche che l’hanno gestita coi piedi deve finire… Bnl è stata gestita coi piedi.
Consorte. No, però quello non lo voglio dire oggi questo lo dirò fra quattro o cinque mesi quando avrò visto dentro. Io adesso dico che era un’operazione che stava svendendo, visti i valori proposti dalla Bbva, la banca agli spagnoli, svuotandola di contenuti perché come tutte le banche, avrebbe portato via tutte le attività qualificate a Madrid e avrebbero ridotto la Bnl a una rete. Noi invece la banca rimarrà a Roma, gli portiamo un milione di clienti, forse un milione e 200, contemporaneamente rilanceremo tutte le attività, gli portiamo Unipol banca e faremo una delle prime quattro o cinque banche italiane. E tutto è dimostrato. Vedremo.

Fassino. Bene.
Consorte. E dopo ci confrontiamo.

Fassino. Bene.
Consorte. Ero sicuro che si poteva parlare. Grazie.

Fassino. Bene, bene. Vediamoci presto.
Consorte. Sì presto.
Fassino. Ti chiamo per fissare la settimana.

2 – LA CONVERSAZIONE DEL 5 LUGLIO 2005…
Fassino. Gli… gli altri cosa fa? Perché mi ha chiamato Abete. Consorte. Sì.
Fassino. Chiedendomi di vederci, non mi ha spiegato, cioè voglio parlarti, parlarti a voce, a voce, viene tra un po’.
Consorte. Uhm.

Fassino. Suquel fronte lì cosa succede?
Consorte. Mah, guarda, su quel fronte lì… eh noi con… però tu… ma questa… eh…non gliela devi dire a lui…

Fassino. Ma io non gli dico niente, voglio sapere, voglio solo avere elementi utili per il colloquio.
Consorte. No, no, no. No, no. Ti sto infatti…

Fassino. Sto abbottonatissimo.
Consorte. Eh. No, ma ti dico anche quello che puoi dire e non dire, solo questo.

Fassino. Ecco meglio così. Dimmi tu.
Consorte. Noi, sostanzialmente con gli spagnoli un accordo l’abbiamo raggiunto.

Fassino. Sì.
Consorte. Anzi, non sostanzialmente ma di fatto proprio, concreto. Uhm! Naturalmente ci siamo riservati di sentire i nostri organi. (..)

Fassino. Ma sarebbe un accordo che si configurerebbe come? Consorte. L’accordo si configura che noi aderiamo alla loro Ops (Offerta pubblica di scambio, ndr)…
Fassino. Eh.
Consorte. Loro ci danno il controllo di Bnl Vita.

3 – IL LEADER DS: “A MONTEZEMOLO HO DETTO: ORA BASTA, SE VOLETE LA GUERRA L’AVRETE”…
Consorte. Pronto?
Fassino. Piero.

Consorte. Oh ciao Piero.
Fassino. E allora?

Consorte. Eh stiamo lavorando per chiudere.
Fassino. Ah, come sta andando?

Consorte. Siamo in 40 qua, cazzo, mi tocca rispondere a 40 quesiti contemporaneamente, io sono solo, un bel casino. Comunque no, secondo me siamo proprio in dirittura d’arrivo. Domani mattina…
Fassino. Domani mattina chiudete?

Consorte. Sì, sì, sì. Domani mattina tra le sette e mezza e le nove.
Fassino. Prima che apra la Borsa…

Consorte. Prima che apra la Borsa. Dovremmo chiudere, dovremmo avere già in mano il 51,8.
Fassino. Bene.

Consorte. Quindi poi appena fatto questo (…) l’iter, io li sto denunciando tutti.
Fassino. Hai visto che attacco furibondo che stan facendo a me, giorno dopo giorno? Guarda è una cosa…

Consorte. Sì, infatti, una cosa incredibile…
Fassino. Oggi ho fatto una telefonata di fuoco a Montezemolo su questo. Gli ho detto «Adesso basta, adesso basta. Volete la guerra l’avrete, dico…».

Consorte. (…) Perché hanno perso…
Fassino. È perché abbiamo messo le mani nel loro mercato.

Consorte. Domani verrà fuori una cosa, adesso te la dico con grande chiarezza, alla quale nessuno di loro ha pensato.
Fassino. E cioè?

Consorte. Noi domani usciremo che le azioni degli immobiliaristi le comprano tre banche mondiali…
Fassino ride.

Consorte. …che sono la Nomura, la Nomura…
Fassino. Mmm.

Consorte. …la Deutsche Bank…
Fassino. Ahhh.

Consorte. …e il Credit Suisse.
Fassino. Quindi non le comprate voi.

Consorte. No, le comprano quattro banche italiane.
Fassino. Sì…

Consorte. Quattro cooperative.
Fassino. Sì.

Consorte. E Hopa.
Fassino. Ma comunque fate una società.

Consorte. No, no, no. Loro comprano il 27,2 per cento.
Fassino. Mmm.

Consorte. E si tengono le azioni.
Fassino. Sì, ma…

Consorte. Io lancio l’Opa (Offerta pubblica di acquisto).
Fassino. Mmm. E le prendi da loro.

Consorte. No, se mi arrivano le azioni dal mercato loro rimangono alleati nostri industriali. Noi arriviamo al 51 e loro detengono il 36.
Fassino. Unipol comunque il 51 ce l’ha.

Consorte. Se non mi arriva dal mercato loro mi hanno già rilasciato, e domani lo comunichiamo al mercato, una call (strumento derivato in base al quale l’acquirente dell’opzione acquista il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare un titolo, ndr) per cui ho il diritto in qualunque momento di comprare tutte le loro azioni.
Fassino. Beh è straordinario.

Consorte. Domani saranno esterrefatti. Oggi quando gli ho detto, ai nostri amici cooperatori, quello che mi sono inventato ti giuro mi hanno fatto l’applauso.
Fassino. Comunque la banca ce l’avremo saldamente in mano.

Consorte. Saldamente in mano. Ma questo non se lo aspetta nessuno perché…
Fassino. Bene bene.

Consorte. …perché vedete… qui il nazionalismo mica il nazionalismo la Banca d’Italia. Noi abbiamo fatto le alleanze con tre banche che diventano socie nostre in Bnl con quattro banche italiane, quindi abbiamo difeso l’Europa, c’abbiamo una banca svizzera una tedesca una giapponese, cazzo più di così sarà difficile no?
Fassino. Bene bene.

Consorte. Quattro banche italiane. C’abbiamo quattro cooperative che, oltre a tutto il resto, sono entrate direttamente.
Fassino. Chi sono, chi sono le quattro?

Consorte. Coop Liguria, Nuova Coop, Gillone mi ha dato una grossa mano a Torino, Coop Estense Modena e Coop Adriatica Bologna.
Fassino. Stefanini?

Consorte. Stefanini, esatto.
Fassino. Bene bene.

Consorte. E quindi domani quando verrà fuori questo non c’è nessuno che neanche ci si è avvicinato a pensare una cosa del genere.
Fassino. Bene, bene, bene, bene Giovanni.

Consorte. Abbiamo messo fuori tutti gli immobiliaristi Piero.
Fassino. Ehhh.

Consorte. Completamente.
Fassino. Guarda io sono proprio incazzato perché anche oggi Il Sole 24 ore una pagina intera… Sono dei veri figli di puttana.

Consorte. No guarda, sono dei figli di puttana perché le hanno provate tutte, a denigrarci eccetera. Adesso quando è finito… Io da domani posso parlare.
Fassino. E bisognerà anche spiegare che tu hai preso una banca che è un colabrodo (…) come l’ha gestita quel deficiente.

Consorte. Adesso guarda, piano piano, ma con un po’ più di classe, in realtà non ci vuole molto ad avere un po’ più di classe di ‘sti beceri, noi piano piano diremo tutto. Abbiamo fatto un progetto industriale della Madonna.
Fassino. Mmm.

Consorte. Che noi possiamo fare perché abbiamo 6 milioni e 300mila clienti qui, i baschi no, i baschi volevano svendere Bnl, lo diremo. Nel senso che la testa pensante è a Madrid e Bnl diventava solo una succursale e una rete.
Fassino. Infatti.

Consorte. Invece noi vogliamo farla diventare tra le prime tre banche italiane.
Fassino. Bene.

Consorte. Quindi…
Fassino. Senti invece, questa storia che ho letto sui giornali… Gavio… ci sono dentro?

Consorte. Gavio entra con uno 0,5, Marcellino Gavio.
Fassino. Insieme a Bonsignore…

Consorte. No Bonsignore esce.
Fassino. Esce? Come mai lui entra?

Consorte. Gavio entra perché ha capito che l’aria cambia e siccome lui ha Impregilo vuole lavorare con le cooperative.
Fassino. Capito.

Consorte. Non c’è nessuno che fa niente per niente Piero a ‘sto mondo. Siamo rimasti in pochi secondo me.
Fassino. Chiaro chiaro. Va bene.

Consorte. Però adesso lavoreremo tutta la notte perché praticamente quello che deve avvenire è che tutte queste operazioni Piero siano baciate domani, capito?
Fassino. Sì, che nessuno poi faccia… Che non si apra un contenzioso.

Consorte. No, soprattutto noi dobbiamo avere il 51,8 domani.
Fassino. Domani, perfetto.

Consorte. E poi lo dichiariamo.
Fassino. Va bene.

Consorte. Ciao Piero.
Fassino. Chiamami domani.

Consorte. Sì. Senz’altro.
Fassino. Ciao, auguri. Saluta Sacchetti.

4 – “HO PARLATO CON CONSOB, SONO TRANQUILLI, VA BENE”…
(…) Fassino. Ho visto che mi avevi cercato, ma ero occupato…
Consorte. Si perché oggi è stata una giornata… E lo sapevano perché so che sei andato anche alla manifestazione lì a Roma.

Fassino. Com’è andata?
Consorte. Ma è andata bene oggi ho incontrato Cardia con tutti lì i dirigenti della Consob e io gli ho spiegato quello che vogliamo fare. Gli ho detto che diciamo ci sono i presupposti per un accordo e che poi… ci stiamo orientando, anche se non c’è una decisione, a fare una contro Opa cash. Loro molto tranquilli contenti. Mi hanno detto va bene.

Fassino. Scusa, domanda domanda da profano.
Consorte. Sì.

Fassino. Il ratios l’avete guardato ovviamente. Siamo tranquilli su quel fronte lì?
Consorte. Il… scusa?

Fassino. Il ratios.
Consorte. Sì, sì, sì.

Fassino. Siamo tranquilli.
Consorte. Ah, ma noi lanciamo quando abbiamo in mano il 51.

Fassino. Mmm.
Consorte. Eh se no non lo facciamo, Piero. Noi abbiamo già in mano il 51. Per cui se ci danno 0 o 49 diciamo… Dovrei augurarmi che mi danno il meno possibile perché sborso meno soldi.

Fassino. Ho capito.
Consorte. Capito?

Fassino. Va bene.
Consorte. Se no non ci saremmo sbilanciati. Quindi, noi diciamo lunedì siamo a Roma caso mai facciamo un salto. Se sei libero ti veniamo a trovare.

Fassino. Lunedì ci sono, ci sono anche lunedì.
Consorte. Perfetto, allora lunedì ti veniamo a trovare.

Fassino. Fino a un certo punto, quando avete un attimo…
Consorte. Sicuramente, sicuramente. Grazie di tutto.

Fassino. No, niente, speriamo di andare in porto.
Consorte. Eh oh, Piero, ce la stiamo mettendo tutta.

Fassino. Siamo in piena guerra. Poi bisogna che parliamo perché siamo in piena guerra con Siena Siena.
Consorte. Ah Siena è un casino eh Piero, veramente. Io ‘sta gente veramente…

Fassino. Ieri è scoppiato un casino, sull’intervista hanno scatenato un casino. Ma qui siamo in piena guerra.
Consorte. Ma cosa vogliono? Cioè…

Fassino. Ma non lo so. Bisogna ragionare perché…
Consorte. Cioè sono…

Fassino. Bisogna passare al contrattacco.
Consorte. Sì, perché sono agitati, ma noi non stiamo facendo niente.

Fassino ridacchia.
Consorte. È una roba veramente incomprensibile.
Fassino. Veramente incomprensibile. Vabbè.

maggio 2, 2007

Ciao zzì

Filed under: chat — marcellopera @ 11:48 pm

page_1.jpg
(more…)

aprile 29, 2007

r U working?

Filed under: chat — marcellopera @ 11:13 pm

pagggina.jpg

(more…)

aprile 26, 2007

l’hai preso il regalo?

Filed under: chat — marcellopera @ 9:24 pm

page_p.jpg

(more…)

caffè=ansia=smania

Filed under: chat — marcellopera @ 8:02 pm

page_00.jpg

(more…)

aprile 25, 2007

l’ho già presa stamattina, GHEI

Filed under: chat — marcellopera @ 10:23 pm

page02.jpg

(more…)

aprile 23, 2007

ho tuttapposto

Filed under: chat — marcellopera @ 10:14 pm

page_1.jpg

(more…)

aprile 21, 2007

mi odi?

Filed under: Uncategorized — marcellopera @ 10:00 pm

page_1def.jpg

(more…)

Pagina successiva »

Blog su WordPress.com.